Le 18 concessionarie e oltre 100 officine Scania sul territorio italiano (2 mila persone) hanno partecipato allo Scania Climate Day, giornata di mobilitazione per il clima indetta lo scorso 29 novembre. Un momento di incontro, confronto ed attivazione organizzato nelle singole realtà con l’obiettivo di diffondere le conoscenze in tema di sostenibilità. L’iniziativa fa seguito al “Climate Day” di Scania del 20 settembre, giornata in cui le attività negli stabilimenti produttivi e nelle sedi Scania di tutto il mondo si sono interrotte per un’ora.

Un’occasione importante nella quale si sono raccolti spunti concreti di miglioramento applicabili all’attività in una prospettiva sia di breve che di lungo periodo. «Abbiamo fortemente voluto che l’iniziativa del Climate Day coinvolgesse l’intera rete Scania perché è di fondamentale importanza che il cambio culturale coinvolga tutti coloro che lavorano in Scania», ha detto Franco Fenoglio, presidente e amministratore delegato di Italscania. «Ho partecipato in prima persona all’iniziativa in una delle nostre concessionarie e devo ammettere che sono rimasto colpito dalla profonda serietà e dal grande coinvolgimento con il quale le persone hanno partecipato. È un momento importante di riflessione ma che, sono convinto possa essere di fondamentale importanza per dare vita ad un cambio culturale da parte di tutti, senza il quale un futuro sostenibile non potrebbe mai concretizzarsi».

 

Scania Climate Day Italia 2019