MAURI BUS SYSTEM Spa

Marchi Trattati: Otokar

Via Caravaggio 8
20033 Desio (MI) – Italia

Tel. +39 0362 62 62 47
E-mailluciana.sala@mauri-bus.it
Webhttp://www.mauri-bus.it

PRESENTAZIONE STORICA

Mauri è una storica carrozzeria del mercato italiano dell’autobus. Oggi l’azienda è più orientata sull’importazione di modelli dall’estero ma non rinuncia alla costruzione di veicoli sulla base delle specifiche richieste della clientela. La produzione è focalizzata su veicoli modulari con larghezza ridotta (2,31 metri), pensati principalmente per il trasporto alpino. Gli autobus importati da Mauri sul mercato italiano sono di marche e tipologie differenti. Dalla Spagna, la società di Desio importa i turistici Ayats Bravo 1 a due piani. Dall’Austria i Kutsenits e dalla Turchia gli Otokar.
La storia di Mauri comincia negli anni Venti del secolo scorso quando Carlo Mauri inizia a costruire motocarrozzette e carrozzerie fuori serie dedicandosi inoltre della riparazione di autovetture. Nel 1939 Mauri inizia ad occuparsi di veicoli per il trasporto pubblico avviando una collaborazione con l’Atm, l’Azienda trasporti milanese. Nel 1949 subentra il figlio Ambrogio che segna una evoluzione nell’organizzazione della produzione. Il primo progetto su cui Mauri si cimenta come costruttore è del 1966, si tratta di un veicolo realizzato in lega leggera e prodotto a partire dalla metà degli anni Settanta. Ambrogio Mauri è così tra i primi carrozzieri italiani a utilizzare la lega leggera. Per l’Atm di Milano vengono ricostruiti diversi esemplari con carrozzerie in lega leggera. Nel 1973 Mauri restaura 43 jumbo tram da 24 metri modificando le carrozze tradizionali. Sempre in quell’anno l’azienda costruisce la prima carrozzeria su telaio filoviario Volvo B59, veicoli ancora circolanti presso l’azienda trasporti di Rimini. Si tratta di filobus con marcia autonoma garantita da un piccolo motore diesel. Nel 1982 Mauri lancia il primo autobus snodato a tre assi con trazione sul terzo asse e controllo elettropneumatico della ralla, esemplare carrozzato su telaio Mauri derivato da un Iveco da 10,5 metri. Nel 1992 un altro primato per l’azienda di Desio: il primo autobus autosnodato a pianale ribassato a 350 millimetri sulla parte anteriore, carrozzeria in lega leggera e impianto digitale tipo Canbus. Nel 1993, in seguito alla forte crisi che affligge in Italia il comparto autobus, Mauri affida la produzione dei propri progetti alla Neoplan. In seguito a tale collaborazione, nel 1994 esordisce in Italia il primo urbano a tre porte integralmente ribassato. Intanto al timone dell’azienda passano i figli di Ambrogio Mauri, Carlo e Umberto. Nel 1998 parte la commercializzazione degli autobus turistici Ayats. L’anno seguente viene avviato il progetto Kronos, famglia di autobus urbani, suburbani e interurbani con costruzione modulare ed elevata standardizzazione dei componenti. Questi veicoli verranno prodotti fino al 2004. Intanto dal 2000 Mauri collabora con l’austriaca Kutsenits importando in seguito i suoi veicoli e negli anni 2006-2009 vende anche gli autobus corti e medi della slovena Tvm Marbus.
Nel 2011 sigla un accordo di collaborazione con Otokar per la vendita e l’assistenza degli autobus turchi in Italia.

ARTICOLI PUBBLICATI

Luglio/Agosto 2018 – Le ultime novità arrivano in Italia

Ottobre 2017 – Otokar al Busworld 2017

Ottobre 2017 – Otokar n. 300 in Italia

Ottobre 2016 – In Italia il primo Kent C da 18,75 metri

Luglio/Agosto 2016 – In Italia un Vectio T con qualcosa in più

Giugno 2015 – Il Navigo T fa spazio ai bagagli

Marzo 2015 – Il Kent C in esercizio simulato sulle strade di Milano

Marzo 2014 – Mauri Bus System consegna l’autobus numero 100 in Italia

Novembre 2013 – Il Navigo Low Entry per i servizi a corto raggio

Ottobre 2013 – Dalla Turchia nuovi modelli e motori Euro VI

Febbraio 2013 – Maxi ordine da Istanbul per l’Otokar Kent

Ottobre 2012 – C come City per l’Otokar Navigo basso in coda

Settembre 2012 – Con l’automatico Voith i 100 Otokar Kent per Izmir

Dicembre 2011 – Arrivano in Italia i Territo di Otokar

Novembre 2011 – Otokar rinnova il Navigo 185 SE

Settembre 2011 – Il Vectio 250 S di Otokar sul mercato italiano

Giugno 2011 – Prova su strada con l’Otokar Centro

Marzo 2011 – 12 metri per l’urbano low floor Otokar Kent

Febbraio 2011 – Accordo Otokar – Mauri per il mercato italiano

Dicembre 2010 – Si chiama Territo l’ultimo arrivo di Otokar