VAN HOOL ITALIA

Marchi Trattati: Van Hool

Via Della Meccanica 17/19
41018 San Cesario Sul Panaro (MO) – Italia

Tel. +39 059 926 106
E-mail: frank.donato@vanhool.com
Webhttp://www.vanhool.be/it/.com

PRESENTAZIONE STORICA

Azienda di nazionalità belga con oltre sessant’anni di attività e una spiccata vocazione internazionale. E’ Van Hool, costruttore di autobus e mezzi industriali (rimorchi, semirimorchi, autocisterne, casse mobili, container). Una società di grosse dimensioni con una forza lavoro di oltre 4 mila addetti e una capacità produttiva che, secondo gli ultimi dati forniti dal costruttore, raggiunge 1.400 autobus all’anno e 4 mila unità per il comparto industriale. Da notare che l’80 per cento della produzione è destinato all’export. Per il segmento passeggeri, Van Hool offre una vasta gamma di autobus completi fabbricati secondo una concezione modulare. Equipaggiati per il trasporto di linea in città e sulle tratte interurbane e internazionali, i veicoli hanno lunghezze comprese tra 9 e 25 metri e adottano motori e assali di varie marche (Daf, Man, Cummins) con cambi Zf o Voith. Si può scegliere fra modelli a piano singolo o doppio, snodati o a doppia articolazione. Oltre alle versioni diesel, sono previste varianti a basso impatto ambientale con motorizzazione a gas naturale, elettrica (filobus), ibrida diesel-elettrica o ibrida con fuel cell. Oltre che produttore, Van Hool mantiene la sua originaria vocazione di carrozziere continunando a equipaggiare telai forniti dalle più grosse Case europee (Scania, Volvo, Mercedes).
L’azienda deve il nome al fondatore, Bernard Van Hool, che nel 1947 costituisce la società inserendosi sul mercato delle carrozzerie per autobus e pullman. Il primo veicolo risale al 1949 e viene venduto in Lussemburgo. Nel 1954 Van Hool allarga il raggio produttivo aprendo uno stabilimento in Congo, Paese che si rivelerà un importante bacino per Van Hool. Un nuovo impianto viene costruito l’anno seguente in Belgio. Nel 1957 l’azienda sigla un accordo commerciale con Fiat per la costruzione di bus e pullman con componenti della Casa torinese. Si apre così l’era ‘Van Hool/Fiat’ che porterà alla produzione di circa 10 mila veicoli nell’arco di quasi 25 anni. Il successo di tale intesa convince la Fiat ad affidare a Van Hool anche la distribuzione dei suoi camion in Belgio e Lussemburgo. Sempre nel 1957 viene creata una divisione post-vendita. Intanto Van Hool diversifica la produzione e nel 1965 comincia a costruire rimorchi e semirimorchi. Nel 1966 il primo autobus Van Hool sbarca negli Stati Uniti su meccanica Gm. Poco più tardi cominciano le collaborazioni con Volvo e Scania. Nel 1971 nasce Van Hool Espana in seguito all’inaugurazione dello stabilimento di Saragoza. Anno dei record il 1984 con l’inserimento di Van Hool nel libro dei Guinnes grazie a ‘Jumbulance’, autoambulanza articolata che con i suoi 18 metri risulta la più lunga del mondo. Con il lancio dell’A 500 al Congresso Uitp di Bruxelles del 1985, Van Hool è il primo costruttore a presentare un autobus con pianale totalmente ribassato. Dopo la chiusura del rapporto con Fiat, avvenuta nel 1981, il costruttore belga torna in Italia e nel 1994 stringe un’alleanza con un produttore locale di autobus: De Simon. L’anno seguente Van Hool progetta un certo numero di autobus a trazione alternativa, come un minibus ibrido, un filobus bimodale e un autobus a gas naturale. Ma il successo di questi veicoli risulta modesto. Nel 1998 Van Hool rafforza la sua posizione negli Stati Uniti subentrando nel capitale della Abc Bus companies Inc. e grazie a questa operazione i pullman di lusso col marchio Van Hool diventano i più popolari tra i modelli europei venduti nel Nord America. Ed è proprio sul mercato statunitense che Van Hool inaugura, nel 2005, i suoi primi autobus a idrogeno con fuel cell della United Tecnnologies Power Inc. (Utp). Nel 2007 viene invece presentato in Europa un autobus ibrido con alimentazione a idrogeno/elettrica e recupero dell’energia in frenata. Anno di celebrazioni il 2007, Van Hool festeggia infatti i suoi primi 60 anni di attività.
In italia opera attraverso gli uffici Commerciali di Reggio Emilia per la vendita degli autobus da turismo e attraverso la Gammabus di Assago (MI) per i finanziabili.

ARTICOLI PUBBLICATI

Ottobre 2017 – Van Hool al Busworld 2017

Ottobre 2016 – Il TX Altano con cambio automatico

Gennaio/Febbraio 2015 – La nuova serie Ex si presta a tutto

Dicembre 2014 – Fuel Cell: costruttori per lo sviluppo in Europa

Settembre 2014 – Debutta alla IAA la Serie Ex con motori Euro VI

Luglio/Agosto 2014 – Con Vossloh Kiepe i filobus per Cagliari

Aprile 2014 – A Malmò il primo di 15 ibridi Exqui.City

Settembre 2013 – In versione Sleeper Coach l’Astromega TDX 29

Marzo 2013 – In versione filobus l’Exqui.City per Parma

Settembre 2012 – Prova su strada con il TX16 Astronef

Settembre 2012 – A Oslo e Algeri i veicoli di Van Hool

Maggio 2012 – Autobus a idrogeno nel progetto High V.LO City per Imperia

Gennaio 2012 – In veste low cost per l’America

Ottobre 2011 – Van Hool a Kortrijk con Exqui.City e TX

Luglio 2011 – L’Altano TD921 per i servizi di Polski Bus

Maggio 2011 – Eletto “Coach of the Year” in UK il T 917

Novembre 2010 – Si chiama Atlino la novità per i servizi extraurbani