MAN e VHH testeranno la seconda vita delle batterie

Le due aziende hanno firmato un memorandum d’intesa sul riutilizzo delle batterie di autobus elettrici per immagazzinare energia in deposito per le stazioni di ricarica. MAN e VHH vogliono testare congiuntamente la seconda vita delle batterie in un impianto di stoccaggio stazionario. Il prototipo del deposito inizierà a funzionare ad Amburgo-Bergedorf nel corso dell’anno. Ciò significa lavorare con batterie usate e ottenute da prove su veicoli, con una tipologie di moduli che saranno utilizzati anche sugli eBus di MAN. Il progetto fa parte della partnership di mobilità tra Free, la città anseatica di Amburgo e Volkswagen Group. «Questo deposito», fa sapere MAN in un comunicato, «è progettato per prevenire picchi di consumo durante la ricarica del bus nei periodi più tranquilli, e tale energia potrà essere utilizzata nelle ore di punta. Ciò consente di risparmiare sui costi e di stabilizzare l’utilizzo della rete elettrica, così come nelle intenzioni dei partner».