Ufficializzato nei giorni scorsi da Solaris Bus & Coach l’accordo quadro con l’ATM di Milano per la fornitura di massimo 250 autobus a trazione elettrica. Il contratto, il più importante ad oggi siglato in Europa e uno dei maggiori assegnati al produttore polacco, segue la gara d’appalto ATM effettuata nel 2018.

Il valore complessivo dell’accordo quadro può arrivare a 192 milioni di euro. Il primo lotto prevede 40 mezzi e le consegne scatteranno nel giugno 2020. 

Il Solaris Urbino 12 elettrico, già in dotazione a Milano (25 unità), sarà equipaggiato di batterie Solaris High Energy (240 kWh) e di un pantografo invertito per la ricarica. L’unità di trazione sarà costituita da un assale con due motori elettrici integrati da 110 kW ciascuno.

L’abitacolo alloggerà 82 passeggeri, di cui 26 seduti, e offrirà un vano funzionale al trasporto di una carrozzella. La dotazione comprende prese USB per la ricarica dei dispositivi mobili, sistema di informazione per i passeggeri e impianto di videosorveglianza. Il conducente avrà a disposizione schermi per tenere sotto controllo porte e pantografo oltre a una telecamera per la retromarcia.

Prosegue così l’ambizioso piano di ATM per l’elettrificazione della flotta con l’impegno a eliminare gradualmente il diesel entro il 2030. 

Gli autobus Solaris a batteria sono stati forniti in 40 unità sul mercato italiano. Oltre a Milano, sono stati recapitati a Bergamo e Bolzano. Quest’ultima città avrà anche 12 autobus a idrogeno Solaris nel 2021. A livello europeo, il Solaris Urbino elettrico circola sulle strade di dozzine di città in 17 Paesi.

Further Solaris electric buses x ATM Milan 2019