Isola di Waiheke, Nuova Zelanda. Qui Alexander Dennis ha consegnato sei autobus elettrici a Fullers360 per i servizi di Auckland Transport. Altri due autobus elettrici saranno forniti a Waiheke Bus Company (controllata di Fullers360) prima di Natale. La metà di tutti gli autobus dell’isola saranno così convertiti al funzionamento a emissioni zero.

Alla cerimonia di consegna, ADL ha annunciato la sua rinnovata partnership con il produttore locale Kiwi Bus Builders. L’accordo includerà anche l’assemblaggio di autobus elettrici, che per il mercato neozelandese veniva fino ad oggi effettuato all’estero. Oltre ai modelli a due assi come quelli per l’isola di Waiheke, i partner produrranno autobus elettrici a tre assi da 12,6 metri progettati da ADL per i requisiti specifici della Nuova Zelanda, dunque con una capacità di 78 passeggeri senza il permesso per il sovrappeso. I primi di questo tipo in Nuova Zelanda. Mentre il Paese si prepara a trasformare completamente la sua flotta di autobus a veicoli a emissioni zero entro il 2035, l’autorità locale sosterrà fino a 100 posti di lavoro presso Kiwi Bus Builders.

Gli autobus elettrici di ADL per la Nuova Zelanda fanno parte della gamma BYD ADL Enviro200EV che utilizza la più recente batteria al ferro fosfato e la tecnologia di trasmissione di BYD, che ha dimostrato la sua affidabilità ed efficienza in oltre 60 mila autobus a emissioni zero in tutto il mondo.

BYD ADL Enviro200EV a Waiheke Island 2020