Salute e sicurezza del personale sono una priorità assoluta anche per MAN Truck & Bus la cui sede produttiva di Monaco è ferma dal 19 marzo per la rapida diffusione del virus COVID-19 in Europa e le inevitabili ripercussioni sulla catena di approvvigionamento. Dal 23 marzo, poi, il lavoro procede a ritmo ridotto negli altri stabilimenti MAN in Germania. I dipendenti delle aree amministrative, invece, devono approfittare delle disposizioni sull’orario di lavoro flessibile esistenti e lavorare da casa, ove possibile.

«La produzione verrà ridimensionata anche in impianti non tedeschi», informa il produttore. «MAN sta facendo tutto il possibile per mantenere il pieno funzionamento delle sue sedi di vendita e assistenza in tutto il mondo, purché la situazione generale lo consenta, al fine di garantire le catene di approvvigionamento. Inoltre, MAN ha adottato tutte le misure necessarie in tutte le sedi per garantire che la salute dei propri dipendenti non sia compromessa anche in questa situazione estrema».

MAN sospende produzione per coronavirus 19.3.2020