Alstom è fra i tre produttori francesi che si sono aggiudicati la più grande gara europea per autobus elettrici assegnata in aprile dalla RATP, la società che gestisce il trasporto pubblico a Parigi. 

La prima tranche di Alstom è per 50 veicoli della gamma Aptis da 12 metri a trazione completamente elettrica. I mezzi commissionati da RATP sono progettati per una ricarica lenta notturna in deposito. Questo modello è comunque disponibile anche per la ricarica alla fine di ogni corsa mediante soluzioni di ricarica a terra (SRS) o dall’alto.

Aptis si ispira al design tranviario ed è caratterizzato da un pavimento completamente ribassato e tutto in piano, ampie doppie porte e vetrate estese. Il prototipo era stato presentato nel marzo 2017. Quattro esemplari sono stati testati in Francia e in Europa percorrendo oltre 40 mila chilometri in condizioni operative reali. «Queste prove», precisano da Alstom, «hanno permesso di testare le caratteristiche di Aptis in un nuovo contesto, le sue prestazioni, l’autonomia e il suo sistema di assistenza alla guida».

Aptis ha vinto l’Innovation Award al Busworld Europe del 2017. Ha anche ricevuto il certificato ufficiale ‘Origine France Garantie’ nel gennaio 2019. Questo certificato garantisce che oltre il 60% del valore aggiunto di Aptis sia francese.

La produzione, così come le prove, avranno luogo nei due impianti Alstom in Alsazia. Il sito di Hangenbieten è responsabile della produzione dei moduli terminali (cabina di guida e zona di seduta posteriore) mentre la produzione del modulo passeggeri centrale, l’assemblaggio finale e le prove saranno effettuate presso il sito di Reichshoffen. «Questo piano», fa sapere il produttore, «consentirà la produzione in serie dal terzo trimestre del 2019».

Altri cinque siti Alstom in Francia sono coinvolti nella progettazione e nella produzione di Aptis: Saint-Ouen per l’integrazione del sistema, Tarbes per la trazione, Ornans per i motori e Villeurbanne per i componenti elettronici della catena cinematica. Infine, il sito di Alstom a Vitrolles sta sviluppando una delle soluzioni di ricarica (SRS).

L’ordine della RATP segue quello di CTS, la compagnia di trasporti di Strasburgo, per 12 veicoli.