CaetanoBus, parte del gruppo Salvador Caetano e Mitsui & Co, consegnerà entro fine anno due autobus H2.City Gold a Niebüll, Germania. I bus a idrogeno da 12 metri saranno impiegati nell’ambito del progetto eFarm, uno dei più grandi programmi di mobilità verde a idrogeno in Germania, fornendo un’infrastruttura a idrogeno dalla produzione e trasformazione all’utilizzo della flotta. E saranno gestiti in modo flessibile su diverse linee gestite da Autokraft GmbH, società del gruppo di Deutsche Bahn AG.

Gli H2.City Gold a due porte  sono equipaggiati di un sistema a celle a combustibile Toyota e offrono, come dichiarato dal produttore portoghese, un’autonomia di 400 km su una singola ricarica. I componenti dell’alimentazione, come serbatoi di idrogeno, batterie e la pila a combustibile sono posizionati sul tetto e contribuiscono al design a pavimento ribassato.

I veicoli saranno provvisti di un moderno ed efficiente sistema di climatizzazione con pompa di riscaldamento e soddisferanno diversi requisiti di sicurezza sia per il guidatore che per i passeggeri. In caso di incidente, grazie ai sensori di perdita di idrogeno e ai sensori di crash, il flusso di idrogeno viene interrotto dai serbatoi.

Il progetto eFarm, a cui partecipano 20 partner regionali, inclusi parchi eolici cittadini e parchi pubblici, nonché servizi pubblici, è stato avviato da GP Joule nel 2017. L’infrastruttura a idrogeno così come lo sviluppo della flotta è in fase di sviluppo. «I cittadini e le aziende che desiderano acquistare un veicolo a idrogeno ricevono così la sicurezza dell’approvvigionamento di idrogeno verde al 100% generato a livello regionale dall’energia eolica», precisa Ove Petersen, CEO di GP Joule.

BYD Ebus x Nobina Sweden 2020