Un altro lotto di elettrici è stato recapitato  Utrecht, nei Paesi Bassi. Sono 20 intercity prodotti da Ebusco ed entrati nella flotta di Qbuzz, controllata di Busitalia, a inizio giugno. Ciò porta a 31 il numero totale di elettrici Ebusco nella provincia di Utrecht. Qui l’obiettivo è di avere il trasporto in autobus completamente elettrico entro il 2028. 

I veicoli sostituiscono autobus diesel attualmente utilizzati nella regione. Si prevede che i 20 Ebusco percorreranno un totale di 1,7 milioni di chilometri all’anno e ciascun autobus ridurrà l’inquinamento da CO₂ di 1 kg per chilometro guidato.

«Nei nostri autobus Ebusco 2.2, stiamo implementando le ultime innovazioni nell’ambito del risparmio di peso, tecnologia della batteria e infrastruttura di ricarica», spiega Peter Bijvelds, CEO di Ebusco. «La batteria LFP utilizzata su questi bus è la migliore e più sicura su il mercato. Combinando queste innovazioni, i nostri autobus possono percorrere circa 350 km con una sola carica e i mezzi verranno caricati principalmente durante la notte presso il deposito di Zeist. Ciò è positivo per la durata della batteria e fa una notevole differenza per i costi dell’elettricità».

Qbuzz ha iniziato a utilizzare autobus elettrici a settembre 2017 al fine di sviluppare le proprie conoscenze ed esperienze nel trasporto elettrico. Nell’ultimo anno, gli11 autobus urbani di Ebusco hanno percorso circa 700mila chilometri elettrici. Con l’aggiunta di questi 20 nuovi autobus regionali, la compagnia prevede di percorrere circa 2,5 milioni di km all’anno con i veicoli elettrici Ebusco.

New Ebusco ebuses in Utrecht, the Netherlands 2020