Il primo di 13 Irizar ie tram è arrivato a Vitoria-Gasteiz, nei Paesi Baschi (Spagna). Nei prossimi mesi il veicolo da 12 metri effettuerà prove senza passeggeri lungo il percorso della linea 2 TUVISA dove entrerà in servizio a metà 2021 nell’ambito del sistema di trasporto pubblico ad alta capacità BEI. Il nuovo sistema avrà un percorso di 10 km con 23 nuove fermate per ogni direzione.

Il lotto comprende sette autobus articolati da 18 metri e sei da 12. La versione da 12 metri è dotata di 3 porte e 22 posti passeggeri. Il motore (180 kW) è alimentato da batterie agli ioni di litio anch’esse sviluppate e prodotte da Irizar e-mobility nella sede di Aduna, Gipuzkoa. I veicoli verranno ricaricati durante il servizio in soli 4 minuti utilizzando stazioni di ricarica interoperabili ultra veloci. Irizar e-mobility ha collaborato con le imprese di costruzioni Yarritu e LKS, attualmente impegnate nei lavori di ingegneria, edilizia civile, segnaletica e comunicazioni relativi al progetto.

I pantografi verranno utilizzati per la ricarica ultrarapida dei veicoli alle fermate mentre di notte gli autobus saranno caricati lentamente in deposito. L’intera infrastruttura di ricarica è stata sviluppata e fornita dal Gruppo Irizar.

«Questi test», spiega il produttore, «includeranno anche le prove del sistema software di bordo per la gestione di aspetti quali l’efficienza di guida e il consumo di linee e tipi di veicoli, tra le altre cose. Questo speciale software progettato per il BEI può emettere avvisi e allarmi in modo che il personale di guida e della sala di controllo possa gestire eventuali incidenti. L’obiettivo finale è di ottenere benefici ambientali, risparmi economici, manutenzione ridotta del veicolo e un aumento del comfort dei passeggeri attraverso una migliore guida dei veicoli».

Irizar ie tram in Vitoria-Gasteiz 2020